Che fatica il risveglio!

Aperti gli occhi, ancora nel letto, inizia a risvegliare il corpo gradualmente:
  • muovi in circolo le articolazioni di mani e piedi (3 giri in un senso e 3 nell’altro),
  • massaggia i muscoli del viso e il cuoio capelluto,
  • fai stiramento del gatto con una gamba e poi con l’altra,
  • sfrega le piante di mani e piedi vigorosamente per rompere i cristalli (depositi di calcio) che si formano durante la notte e permettere all’energia di tornare a fluire.
Dopodichè, sempre sul letto, esegui i seguenti esercizi:
  • supino, le braccia al lato del corpo, fletti e tendi i piedi qualche volta, rispettivamente portando le punte verso di te e poi allungandole verso il pavimento;
  • seduto, le gambe stese davanti a te, stendi le braccia in avanti parallele alle gambe e fai pugni con le mani lasciando i pollici stesi verso l’alto. In questa posizione, inspira allungando la schiena in avanti circa 30º rispetto al tuo asse ed espira allungando la schiena indietro sempre di 30º (1 min). È un movimento orizziontale, per cui le braccia rimangono tese e parallele alle gambe;
  • steso sul letto, passa a postura di stiramento: solleva le gambe (unite) a acirca 30 cm dal letto, braccia parallele alle gambe, palmi delle mani verso il basso [ricorda la variazione: mani, o un cuscino, sotto i glutei se hai problemi di lombari. Assicurati sempre che le lombari siano ben aderenti al pavimento (in questo caso al letto…)] , testa sollevata per guardare oltre gli alluci. Respirazione di fuoco [se sei nel tuo periodo lunare (ovvero se hai il ciclo…) non fare respirazione di fuoco, almeno i primi 2/3 giorni ma respira lento e profondo. Stessa cosa se sei o pensi di essere incinta] (1 min);
  • rimendo steso sul letto, abbraccia le ginocchia al petto, metti il naso tra le ginocchia e inizia una forte respirazione di fuoco (1 min);
  • sradicatore dell’ego: seduto in posizione facile, le braccia tese e sollevate a formare un angolo di 60º tra di loro, dita piegate alla loro base e pollici stesi verso l’alto: respirazione di fuoco (1’).
Questi ultimi tre esercizi di daranno l’energia per scendere dal letto e affrontare la giornata utilizzando l’energia di riserva accumulata nel punto dell’ombelico, senza bisogno (con il tempo) di ricercarla all’esterno in forma di eccitanti come il caffé!
Tempo totale: 7 min circa!!!
SAT NAM!!!